Reddito di inclusione (REI): Informazioni sulla nuova misura strutturale di contrasto alla povertà

E una misura di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale introdotta dal decreto legislativo n. 147/2017, con decorrenza dal 1° gennaio 2018.

Tale misura prevede un beneficio economico subordinato alla valutazione della situazione economica e all’adesione a un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa. Il beneficio è concesso per un periodo massimo di 18 mesi, trascorsi i quali non può essere rinnovato se non sono trascorsi almeno 6 mesi. Si precisa che dalla predetta durata massima del ReI devono essere, comunque, sottratte le mensilità di Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA), eventualmente già erogate al nucleo familiare.

Il ReI nel 2018 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

  • requisiti familiari (presenza di una delle seguenti condizioni)
    • un componente di minore età
    • una persona con disabilità e almeno un suo genitore o tutore
    • una donna in stato di gravidanza
    • un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione
  • requisiti economici, il nucleo familiare deve essere in possesso congiuntamente di:
    • un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6.000 €
    • un valore ISRE ai fini ReI (l’indicatore reddituale dell’ISEE diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3.000 €
    • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 €
    • un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti, etc.) non superiore a 10.000 € (ridotto a 8.000 € per due persone e a 6.000 € per la persona sola)

Per accedere al ReI è, inoltre, necessario che ciascun componente il nucleo:

  • non percepisca già prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASpI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria
  • non possieda autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità)
  • non possieda imbarcazioni da diporto.

L’ammontare dell’importo del contributo è correlato al numero dei componenti del nucleo familiare e tiene conto di eventuali trattamenti assistenziali e redditi in capo al nucleo stesso pertanto il soddisfacimento dei requisiti non dà necessariamente diritto al beneficio economico.

La domanda di accesso al ReI potrà essere presentata dal 1° dicembre 2017, presso l'ufficio Servizi Sociali del Comune nei seguenti giorni e orari: lunedì e mercoledì 16.15 – 18.15 , giovedì 10.00-12.00, venerdì 9.00 – 11.00.

Per ulteriori informazioni, consultare il documento di seguito scaricabile:

ico pdf Informazione e modelli per la domanda