18 marzo - Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid-19

Pubblicato il 18 marzo 2022 • Commemorazioni

Sono passati due anni da quando il mondo è stato sconvolto dalla pandemia da Covid-19. Parole come lockdown, quarantena, isolamento, tampone e mascherina sono entrate a fare parte del nostro lessico quotidiano.

Anche se, notizia di queste ore, è stata annunciata la fine dello stato di emergenza e le misure di contenimento del contagio si stanno progressivamente allentando, non si possono dimenticare le oltre 157mila vittime del virus in Italia (più di 6 milioni in tutto il mondo). Un numero che continua ad aumentare.

Per questo motivo, oggi si celebra la Giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid-19, istituita con la legge n. 35 del 2021 in ricordo di tutti coloro che hanno perso la vita dopo aver contratto il virus SARS-CoV-2. In questa giornata, uno speciale ricordo è dedicato ai concittadini e alle concittadine ronchesi che non ce l’hanno fatta a sconfiggere il coronavirus.

Sull’edificio comunale le bandiere sono esposte a mezz’asta per tutta la giornata. Un gesto simbolico per rinnovare la vicinanza ai familiari delle vittime.

In questo giorno è importante anche riconoscere il merito della campagna vaccinale, un prezioso strumento che ha permesso un graduale ritorno al quotidiano. Con l’occasione, l’Amministrazione Comunale desidera ringraziare il personale medico e tutti coloro che hanno lottato e ancora lottano con sacrificio e generosità contro il virus.

Infine, un grande ringraziamento va ai volontari che nei mesi più difficili hanno dato il loro contributo per fronteggiare le necessità della cittadinanza e in particolare dei soggetti più fragili. Un sentito ringraziamento per la dedizione e la collaborazione che non è mai mancata.

Per mantenere vivo il ricordo di tutte le vittime che hanno perso la vita a causa della pandemia da Covid-19 lo scorso anno è stata annunciata la nascita di un Giardino dedicato alla Memoria. Il progetto è attualmente in fase di creazione da parte dei ragazzi e delle insegnanti della scuola secondaria che ringraziamo per la disponibilità e per l’impegno.

Oggi vogliamo condividere ancora una volta i coloratissimi disegni che in tanti, soprattutto bambini, hanno realizzato durante i mesi di lockdown. Un vero segno di speranza.

Il Sindaco, Kristiina Loukiainen