Approvato in Consiglio Comunale il rendiconto 2020

Pubblicato il 29 maggio 2021 • Comune , La Torretta

Durante la seduta del Consiglio Comunale dello scorso 20 maggio è stato approvato il rendiconto relativo all’anno 2020.

Per ciascun cittadino, l’anno trascorso è stato molto particolare, decisamente caratterizzato dall’emergenza sanitaria, dai ripetuti lockdown e dalla pesantissima congiuntura economica che ne è conseguita e che tuttora ci attanaglia.

In questo scenario così complesso, il nostro Comune, grazie soprattutto ai ristori ricevuti da Stato e Regione, ai trasferimenti da società partecipate (CEM, in particolare) e alle generose donazioni da parte di privati cittadini, ha potuto offrire aiuto alle famiglie che nel corso dell’anno si sono trovate in difficoltà.

L’Ente inoltre ha concesso l’esenzione parziale dalla TARI in misura del 25% a tutte le utenze non domestiche, a compensazione del periodo di chiusura forzata delle loro attività, applicando avanzo di amministrazione per circa 40 mila euro.

È stato infine possibile rinnovare la dotazione informatica individuale dei dipendenti comunali, acquistando PC portatili, in modo da consentire il lavoro da remoto e quindi il funzionamento quotidiano delle attività dell’Ente nei periodi di lockdown.

Dal punto di vista finanziario, il bilancio del nostro Comune conferma la buona situazione degli anni precedenti. Non è stato necessario ricorrere ad anticipazioni di cassa, sono stati pienamente rispettati i parametri economici previsti dalla legge e prosegue il calo dell’indebitamento e della spesa per gli interessi passivi.  Le spese correnti per il 2020 superano i due milioni di euro e riguardano principalmente i servizi generali, i diritti sociali, le politiche sociali e la famiglia, l’ambiente e le politiche di sviluppo sostenibile e la sicurezza.

I principali interventi in conto capitale hanno riguardato prevalentemente lavori di manutenzione straordinaria alla scuola materna e ai parchi pubblici. Sono state finanziate opere di adeguamento a norme antincendio presso il Municipio e la Biblioteca.

 

Inoltre, è stata commissionata la progettazione delle piste ciclopedonali per Merate e per Bernareggio, i cui lavori verranno affidati nei prossimi mesi. Sono stati acquistati un nuovo motocarro per l’ufficio tecnico-ecologia e nuove attrezzature per la videosorveglianza.

Le entrate complessive risultano più elevate rispetto agli anni scorsi, soprattutto per quanto riguarda i trasferimenti. Questa voce comprende, oltre ai ristori da Stato e Regione per fronteggiare l’emergenza covid-19, anche i trasferimenti da parte dei tre Comuni convenzionati col nostro Ente per la gestione della Polizia Locale.

Si registra il significativo incremento del gettito degli oneri di urbanizzazione, dato l’aumento dell’attività edilizia che si è verificata lo scorso anno. Non è stato possibile applicare parte di essi a spese di investimento nel corso dell’esercizio; pertanto queste risorse risulteranno disponibili ed effettivamente utilizzabili nel corso dei prossimi anni, già a partire dal 2021.

l rendiconto approvato certifica la presenza di un avanzo di amministrazione che risulta pari a circa 1.826.000 euro, composto come illustrato in tabella:

Tabella 1 - Rendiconto 2020

L’avanzo di amministrazione sarà in gran parte ri-accantonato sotto forma di fondo crediti di dubbia esigibilità, come illustrato nel riquadro che segue:

Tabella 2 - Rendiconto 2020

Va tuttavia sottolineato che l’importo di 743 mila euro circa, pari alla somma dell’avanzo libero e dell’avanzo in conto capitale, non dovrà essere accantonato o vincolato e potrà essere quindi utilizzato dall’Amministrazione per finanziare interventi di investimento.

Tra gli interventi ricordiamo la realizzazione delle piste ciclabili, l’ampliamento dell’impianto di illuminazione pubblica e le asfaltature su diverse strade comunali o spese correnti di natura imprevedibile e straordinaria.