Che aria tira? Consapevolezza e salute

Pubblicato il 27 marzo 2022 • Ambiente

Siamo tutti ormai ben consapevoli che nell’area geografica in cui viviamo, sono concentrati molti e pericolosi inquinanti. La forte industrializzazione, l’alta densità demografica e la conformazione “a catino”, che non permette una ventilazione ottimale, rendono la pianura padana una delle aree più inquinate d’Europa.

Le colonnine di monitoraggio installate da Arpa presso Merate e Monza, confermano che anche a Ronco, soprattutto nei mesi invernali, si superano le soglie di polveri sottili pm 2.5, pm 10 e di moltissime sostanze nocive. Alcune di queste, forse meno conosciute ma potenzialmente pericolose per la salute, possono provocare anche molestie olfattive.

In questo contesto un gruppo di cittadini di Ronco ha recentemente costituito un comitato “RespiriAMO Ronco” (respiriamoronco@gmail.com) che, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, vuole monitorare la presenza e lo sviluppo di cattivi odori, e cercare una soluzione per limitarli.

La salute è un bene primario di ogni singolo cittadino. Ciascuno, nella propria quotidianità, può e deve contribuire a tutelarla.  L’invito è quindi rivolto a tutti i cittadini ronchesi ed è molto semplice da attuare. In caso si dovessero percepire odori sgradevoli di ogni tipo, vi chiediamo di compilare il modulo "monitoraggio odori" che trovate sul sito del Comune nell'area modulistica ufficio tecnico ed ecoogia. Una volta compilato, inviarlo a urbanistica@comune.roncobriantino.mb.it oppure consegnarlo direttamente all’ufficio tecnico durante l’orario di apertura al pubblico. I dati raccolti verranno messi a disposizione degli enti coinvolti che procederanno ad analizzarli, mentre i dati dei cittadini che effettueranno le segnalazioni non verranno divulgati e trasmessi.

Questo vuole essere un primo passo per creare consapevolezza sulla qualità dell’aria anche a Ronco e collaborazione per rilevare eventuali problematiche.